Il meraviglioso Mago di Oz di L. Frank Baum(Nella versione Drago Alice, Dorothy & Wendy, della Oscar Mondadori Vault).

“«Non importa quanto grigia e squallida sia la nostra casa, noi gente di carne e ossa preferiamo abitare lì che in qualsiasi altro luogo, per bello che possa essere. Non c’è niente come la propria casa.»”

Ringrazio la librimondadori per la copia del Drago 😀

Titolo: Il meraviglioso Mago di Oz di l. Frank Baum (Nell’edizione Alice, Dorothy & Wendy).
Titolo originale: The Wonderful Wizard of Oz.
Uscita: Il 17 novembre 2020.
Pagine: 540.
Costo: 28.00.
Genere: Classici. Fantasy. Bambini e ragazzi.
Editore: Mondadori.
Collana: Oscar Draghi. Oscar Mondadori Vault.
Trama: “Alice e le sue avventure nel favoloso Paese delle Meraviglie, di là e di qua dallo specchio. Wendy, l’amica di Peter Pan che per molti lettori è la vera eroina dei romanzi con il bambino che non vuole crescere. Infine Dorothy, la piccola protagonista portata da un tornado nel fantastico mondo di Oz. Tre ragazzine curiose e audaci, al centro di tre grandi classici che, ciascuno a suo modo, hanno saputo celare sotto le spoglie del racconto di fantasia messaggi e metafore della vita. Questo libro è l’occasione per rileggere i tre romanzi – Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie, Peter Pan e Il Mago di Oz -, cogliendone la grande modernità.”

Lo sfondo di base, è preso dal film “Il grande e potente Oz”.
Film con James Franco.

Recensione: “Quando la fortuna decise di baciare i più fortunati, sicuramente saltò Dorothy e la sua famiglia.
Dorothy è un’orfana che vive in una piccola casetta nel Kansas insieme ai suoi zii.
Una casetta molto modesta, talmente tanto che è un miracolo che abbiano un tetto e un posto dove dormire.
La fatica del lavoro e la costante fame, fanno sopravvivere gli zii più che vivere.
Sembra che esistano semplicemente.
Diventando così una casa grigia, priva di gioia.
L’unica gioia è portata da Dorothy e dal suo cane Toto.
Finchè un giorno la loro vita viene sconvolta da un ciclone diverso dal solito, e non si sa come Dorothy, Toto e la casetta vengono sbalzati via e atterrano in un altro mondo.
Un paese sconosciuto ai più, dove alberga ancora la magia di maghi e streghe.
Alcuni buoni, altri cattivi.
Inizierà così involontariamente l’avventura di Dorothy, che involontariamente ha ucciso la strega malvagia dell’Est e tutti la ritengono una buona strega.
Dorothy per tornare a casa nel suo Kansas dai suoi zii, ha un’unica possibilità: quella di trovare la città di Smeraldo per incontrare il grande mago Oz.
Il mago più potente di tutto il paese e chiedere a lui aiuto.
Sul suo cammino incontrerà diversi esseri, abbastanza curiosi e stravaganti, che si uniranno a lei nel grande viaggio verso il mago di Oz.
Tutti hanno bisogno di un aiuto diverso e viaggiando insieme impareranno a conoscersi e a fare amicizia.
A capire le esigenze dell’altro e si aiuteranno a vicenda.
Riusciranno Dorothy e i suoi nuovi amici, ad arrivare alla città di Smeraldo?
Riusciranno a incontrare il potente Mago di Oz?
Riuscirà Dorothy a tornare a casa?
Il pericolo è dietro ogni angolo, e forse Oz nasconde qualcosa.
La loro strada sarà piena di pericoli e forse una strega malvagia capiterà sulla loro strada.
Non vi resta che farvi avvolgere da questa avventura e partire insieme a loro.
.
Una scrittura scorrevole, intrigante, coinvolgente e semplice fin dalle prime righe.
Una storia che cattura immediatamente l’attenzione del lettore, che non può far altro che essere ammaliato da questa storia semplice, ma con messaggi veramente importanti.
Un’avventura adatta sia ai piccini, sia ai grandi.
Insegnamenti tra le righe molto importanti.
La storia di Dorothy insegna a non arrendersi mai di fronte alle avversità.
Insegna di non farsi prendere dallo sconforto, ma dopo un momento di paura, sconforto, bisogna riprendere in mano la situazione e trovare un modo per uscirne.
Ed è quello che fa lei, quando inizia il suo viaggio verso il mago di Oz.
Insegna a vedere oltre l’aspetto, a guardare la vera essenza degli esseri viventi, che siano umani e non.
Insegna che non serve avere una casa enorme per essere felici, ma che basta essere circondato dalle persone che si ama.
Insegna che per quanto sia bello viaggiare e scoprire posti nuovi, vivere avventure.
Nessun posto sarà mai come la propria casa, dove ci sono i propri cari, le persone a cui si vuole bene.
.
Ho apprezzato molto il personaggio di Dorothy, perché è forte, determinata, intraprendente, solare, gentile e piena di risorse.
Intelligente e capisce il vero valore delle cose.
Ha preso in mano la situazione e anche se in un paese a lei straniero, si incammina in questa avventura alla ricerca della città di Smeraldo.
E’ presente anche la magia tra queste pagine, ma non è la cosa più importante.
La parte più importante è proprio il senso di avventura e il legame di amicizia che si crea tra i personaggi, tra le altre cose.
.
Una lettura fresca, adatta a qualsiasi età.
Perfetta da leggere con i vostri figli, nipoti, fratelli e sorelline.
Una lettura per viaggiare con la fantasia e sognare mondi diversi.
Accompagnata da illustrazioni bellissime William Wallace Denslow e con decorazioni a bordo pagina.
Finito il 26 ottobre 2020.
Voto: 5/5.”

“La Città di Smeraldo fu costruita moltissimi anni fa, perché io ero giovane quando il pallone mi portò qui, e ora sono molto vecchio.”

Precedente Alice in viaggio attraverso il cinema, serie tv, musica e videogiochi! + Estratto di Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll. (Nella versione Drago Alice, Dorothy & Wendy, della Oscar Mondadori Vault). Successivo 1984 di George Orwell (Nell'edizione di Il peggiore dei mondi possibili di Mondadori/Oscar Mondadori Vault)