Crea sito
In Libro/ Recensioni

The Dark Artifices: “Il signore delle ombre” e “Regina dell’aria e delle tenebre” di Cassandra Clare.

Titolo: Il signore delle ombre (The Dark Artifices #2) di Cassandra Clare.
Titolo originale: Lord of Shadows.
Pagine: 649.
Editore: Mondadori.
Collana: Chrysalide.
Trama: “Onore, senso del dovere, rispetto della parola data: questi sono i principi che guidano l’esistenza di ogni Shadowhunter. Oltre alla certezza che non esista un legame più sacro di quello che unisce due parabatai, compagni di battaglia destinati a combattere e a soffrire insieme. Un legame che mai e poi mai – questo dice la Legge – dovrà trasformarsi in amore. Emma Carstairs sa bene che il sentimento che la unisce al suo parabatai, Julian Blackthorn, è proibito e che proprio per questo potrebbe distruggere entrambi. Sa anche che, per non rischiare la loro vita, dovrebbe scappare il più lontano possibile da lui. Ma come può farlo, proprio ora che i Blackthorn sono minacciati da nemici provenienti da ogni dove? L’unica loro speranza sembra racchiusa nel “Volume Nero dei Morti”, un libro di incantesimi straordinariamente potente su cui tutti vogliono mettere le mani. Per questo, dopo aver stretto un patto con la Regina Seelie, Emma, la sua migliore amica Cristina, Mark e Julian Blackthorn partono alla ricerca del libro, affrontando mille insidie, imbattendosi in potenti nemici ben consapevoli che nulla è ciò che sembra e nessuna promessa è degna di fiducia. Nel frattempo, a Los Angeles, la tensione crescente tra Shadowhunter e Nascosti ha rafforzato la Coorte, la potente fazione interna al Consiglio strenua sostenitrice della Pace Fredda e disposta a tutto pur di impossessarsi dell’Istituto. Ben presto però un’altra, nuova minaccia si fa avanti, sotto le spoglie del Signore delle Ombre – il Re della Corte Unseelie -, che spedisce i propri guerrieri migliori sulle tracce dei Blackthorn e del libro. Con il pericolo ormai alle porte, Julian concepisce un piano rischioso che prevede la collaborazione con un personaggio imprevedibile. Ma per ottenere la vittoria finale sarà necessario pagare un prezzo che lui ed Emma non possono nemmeno immaginare, e che avrà ripercussioni su tutti coloro e tutto ciò che hanno di più caro al mondo.”

Recensione: “E’ incredibile come Cassandra Clare riesca a farti entrare nel suo mondo. In ogni libro esplora sempre un pezzo in più del mondo che lei ha creato nel primo, lo esplora così tanto che lo ha reso sempre più reale. Non sembra un mondo immaginario, e non solo grazie al fatto che è ambientato in città vere e reali, a parte Idris, Alicante ecc… ovvio, ma perché in ogni volume esplora sempre di più i vari posti, come il Regno Delle Fate in questo, che lo rende così reale. Veramente bellissima lettura e scorrevole come sempre. Si soffre, ma questo con Cassandra ormai è normale, no? Io ve lo consiglio e aspetto con ansia il terzo.
Solo io mi sono innamorata tantissimo di Kieran? <3″
Scritta il 6 febbraio del 2018.
Voto: 5/5.

Titolo: Regina dell’Aria e delle Tenebre (The Dark Artifices #3) di Cassandra Clare.
Titolo originale: Queen of Air and Darkness.
Pagine:810.
Editore: Mondadori.
Collana: Chrysalide.
Trama: “Edizione speciale con contenuti esclusivi: un racconto inedito, dieci tavole illustrate in bianco e nero e un poster nella retrocopertina. L’ultimo capitolo della saga “Dark Artifices”
E se la dannazione fosse il prezzo da pagare per il vero amore? Nella Sala del Consiglio l’aria è impregnata di un odore metallico di sangue. Qui, poco distante dal corpo esanime di Robert Lightwood, tra le braccia di Julian giace Livia Blackthorn, la pelle del colore del latte, anche lei ormai priva di vita. Niente sarà più come prima dopo la carneficina che ha appena avuto luogo nella roccaforte degli Shadowhunters. All’indomani della morte di Livvy e dell’Inquisitore, infatti, il Conclave è in fermento e sull’orlo della guerra civile. Parte della famiglia Blackthorn, devastata per la perdita di Livvy, vola a Los Angeles, dove cercherà di scoprire l’origine di una malattia che sta provocando la progressiva distruzione della razza degli stregoni. Nel frattempo, Julian ed Emma, ricattati dal nuovo Inquisitore, nel disperato tentativo di mantenere segreto il loro amore proibito partono per una pericolosa missione nella Terra delle Fate con l’obiettivo di recuperare il Volume Nero dei Morti, un libro di incantesimi potentissimi per riportare indietro i defunti. Quello che scopriranno, però, è un segreto che potrebbe annientare l’intero loro mondo e gettare così un’ombra scura sul loro futuro. Per questo, Emma e Julian saranno costretti a lanciarsi in una vera e propria corsa contro il tempo per salvare se stessi e il mondo degli Shadowhunters prima che il potere mortale della maledizione parabatai distrugga quello che hanno di più caro.”

Recensione: (Possibili spoiler!)”Volenti o nolenti, siamo giunti alla fine di quest’altra avventura di Cassandra Clare.
Sono triste e felice allo stesso tempo.
Felice perché aspettavo questo terzo e ultimo capitolo da più di un anno ed ero in ansia. Desideravo troppo sapere come sarebbero proseguite le vicende.
Tutti ricordiamo la terribile fine del secondo volume e sapevo che mi avrebbe fatto male questo romanzo e infatti ho pianto tantissimo. Grazie Cassie :’D
Tornando al romanzo, quello che tutti i personaggi principali temevano, nel corso delle pagine i loro timori si sono avverati.
Le conseguenze della Pace Fredda si fanno notare sempre di più. Come se non bastasse quei maledetti membri della Coorte non fanno altro che alimentare con bugie, sotterfugi, inganni, omicidi, non fanno altro che alimentare la paura di alcuni Shadowhunters che non sanno pensare con la propria testa, la paura e i pregiudizi verso i Nascosti.
Non vogliono far altro che aumentare le leggi contro di loro.
Ma i nostri amati protagonisti non sono d’accordo, non solo perché hanno amici o partner Nascosti, ma perché sanno che sono esseri viventi come tutti. Che hanno anche loro diritto ai diritti come tutti. Che ci sono i buoni e i cattivi come in ogni popolo, e non è giusto che per colpa di alcuni, devono essere puniti tutti.
Per fortuna tutti i Nascosti impareranno a capire e vedere che molti Shadowhunters sono buoni, anche grazie alla famosa Alleanza creata anni prima da Alec Lightwood.
Ho amato tantissimo questo terzo volume, è forse il mio preferito di questa trilogia.
Ho amato tantissimo leggere di nuovo dell’unione, dell’alleanza tra un gruppo di Shadowhunters e i Nascosti. Di come hanno unito le forze contro quei maledetti della Coorte e contro Oban.
Nel corso della lettura verrà finalmente svelata la storia della maledizione dei Parabatai.
Verranno risolte altre questioni e altre nasceranno, lasciandoci con un finale chiaramente aperto.
Ritroviamo anche i protagonisti dei precedenti libri ed è bellissimo leggerli insieme.
In fondo potete trovare anche una bellissima novella extra tra Clary e Jace.
Non vi resta che immergervi nella lettura e sognare, ridere, piangere e lottare con i nostri amati protagonisti.
Lettura scorrevole e veloce, disegni bellissimi all’interno, tra l’altro.”
Scritta il 13 marzo del 2019.
Voto: 5/5.