Crea sito
In Altro/ Anime/ Film/ Graphic Novel/ Libro/ Manga/ Musica/ Recensioni/ Serie Tv/ Viaggi

Benvenuti nel mio angolino!

Ciao a tutti Readers! 😀

Mi chiamo Alessandra, sono di Torino e ho 26 anni!
In molti di voi su Instagram mi hanno consigliato di aprire un mio blog, dove trasferire le mie recensioni già pubblicate altrove e pubblicare anche qui le nuove che scriverò.
Ovviamente sarà un blog dove parlerò principalmente di libri e manga, quindi delle mie letture, nuove uscite interessanti, trame ecc…
Ma come su Instagram, questo sarà il mio angolino che condividerò con voi e nel mio angolino parlerò anche delle altre mie passioni.
Come la musica, le serie tv, anime, film ecc…

Ho deciso di chiamare il mio blog con lo stesso nickname che utilizzo su Instagram.
Per qualcuno magari potrà sembrare stupido, per me invece è importante.
E’ originale e diverso dal solito.
Perchè questo sarà un blog sulle mie passioni in generale, e chi mi conosce sa che nella mia vita la musica è importante, soprattutto quella del mio idolo Nek Filippo Neviani.
Ecco il perchè del “Nekkina” e perchè del “72”.

Sono nuova nel mondo dei blog, sto ancora cercando di capire come funziona il tutto.
Se vi va di darmi qualche consiglio, mi fareste davvero contenta.
Quindi vi aspetto nei commenti qua sotto! 😀

0 In Altro/ Libro

Uscite di Gennaio 2020. (seconda parte).


Titolo:Più della spada di Jeffrey Archer.
Uscita: Il 2 gennaio 2020.
Pagine: 534.
Editore: Harper Collins.
Trama: “Ottobre 1964. Le strade dei Clifton e dei Barrington corrono parallele, segnate da un susseguirsi di colpi di fortuna e disavventure, scherzi del destino e imprevedibili giochi di potere. Quando il viaggio inaugurale del Buckingham, il piroscafo della compagnia di navigazione Barrington, viene funestato da un attentato dell’IRA, Emma Clifton deve vedersela con i membri del consiglio d’amministrazione che vorrebbero le sue dimissioni, prima fra tutte la perfida Virginia Fenwick, disposta a qualunque bassezza pur di vederla fallire. Harry, intanto, ha appreso dal suo editore newyorkese di essere stato nominato presidente della sezione inglese di PEN, l’associazione di scrittori che si propone di promuovere la letteratura nel mondo, e non si lascia sfuggire l’occasione per lanciare una campagna per la scarcerazione di un autore russo il cui unico crimine è aver scritto un libro in cui racconta cosa significhi lavorare per Stalin. Non immagina certo che quella nobile iniziativa metterà in pericolo la sua stessa vita. Giles Barrington, che è diventato ministro, aspira a una carica ancor più alta… Finché un viaggio non ufficiale a Berlino non si trasforma in un disastro diplomatico che mette a repentaglio la sua carriera. E la causa di tutto, ancora una volta, è il suo vecchio avversario, il maggiore Alex Fisher. Questa volta, però, chi sarà il vincitore? A Londra, nel frattempo, Sebastian Clifton, il figlio di Harry ed Emma, si sta facendo un nome alla banca Farthing, e ha deciso che è arrivato il momento di mettere su famiglia. Ma trova sulla sua strada lo spregevole Adam Sloane, un collega a cui interessano due sole cose nella vita: fare carriera e distruggere Sebastian. E non si fermerà di fronte a nulla finché non avrà raggiunto il suo scopo. Quinto capitolo della saga dei Clifton.


Titolo: Questo oscuro duetto (#2) di Victoria Schwab.
Uscita: Il 10 gennaio 2020.
Pagine: 400.
Editore: Giunti editore.
Collana: Waves.
Trama: “Nel secondo e ultimo episodio della serie Monsters of Verity torniamo nelle strade infestate dai mostri, tra giochi di potere e nuovi intrighi. – Ma Kate Harker non ha paura dei mostri. Li caccia, li uccide ed è anche brava. Ora Kate vive a Property e combatte. August Flynn, il mostro che bramava di diventare umano, ora vive a Verity e combatte. Le loro strade sono destinate a incontrarsi di nuovo. Così come i loro cuori. Ora, infatti, la guerra è iniziata. I mostri stanno vincendo. E uno nuovo mostro li sta aspettando – uno che si nutre di caos e fa emergere il lato oscuro delle sue vittime. Kate deve tornare a Verity. August dovrà lasciarla tornare.”






Titolo: L’arte sconosciuta del volo di Enrico Fovanna.
Uscita: L’8 gennaio del 2020.
Pagine: 348.
Editore: Giunti Editore.
Collana: Scrittori Giunti.
Trama: “Premosello, Piemonte settentrionale, 1969. È il primo novembre, vigilia del giorno dei morti, e una scoperta agghiacciante sta per risvegliare l’orrore in paese, sconvolgendo l’infanzia di Tobia. Su una strada di campagna, vicino al ruscello, è stato rinvenuto il corpo di un suo compagno di scuola. A pochi mesi di distanza dal ritrovamento del cadavere di un’altra ragazzina. In paese si diffonde il terrore: ormai è evidente che per le campagne si aggira un mostro, un mostro che uccide i bambini. Tobia è afflitto dal senso di colpa e dalla vergogna, perché con quel ragazzo aveva fatto a botte proprio il giorno della sua scomparsa, desiderando davvero di liberarsi di lui. Adesso è difficile tornare alla vita di prima, all’amore innocente ed esaltante per Carolina, ai giochi spensierati con padre Camillo e con Lupo, il matto del paese. Soprattutto quando i sospetti dei paesani si concentrano su una persona molto vicina a Tobia, sulla cui innocenza lui non ha alcun dubbio. Quarant’anni dopo, Tobia vive a Milano e fa il medico legale. Demotivato dal lavoro e lasciato dalla moglie per l’impossibilità di avere un figlio, sta vivendo uno dei momenti più bui della sua vita. Sarà una telefonata di Ettore, il suo vecchio compagno di scuola, a convincerlo a tornare dopo tanti anni nei luoghi dell’infanzia, per il funerale di Lupo. E questo inatteso ritorno cambierà la rilettura del suo passato… Un romanzo intenso e toccante, in cui grazie all’amore un adulto sconfigge i fantasmi dell’infanzia.”


Titolo: L’arte della lentezza di Véronique Aiache.
Uscita: L’8 gennaio 2020.
Pagine: 144.
Editore: Giunti Editore.
Collana: Varia Ispirazione.
Trama: ” Fin dalla tenera età veniamo sottoposti a orari, scadenze e regole che ci costringono a comprimere i nostri ritmi di vita, nella convinzione che il tempo non vada sprecato e che la quantità sia lungamente più importante della qualità. L’autrice di questo piccolo ma prezioso volume, Véronique Aïache, ci aiuta a riflettere su questo presupposto e a riconoscere i pericoli dell’urgenza, quella che ci impone il mondo e quella che imponiamo a noi stessi, per mostrarci una filosofia di vita, la “slow attitude”, basata invece sul prendersi il proprio tempo e sul decelerare il ritmo frenetico delle nostre vite stressanti. Attraverso una serie di tecniche e consigli L’arte della lentezza ci insegna a disconnetterci dal mondo esterno e a riconnetterci con noi stessi.”





Titolo: Il tempo è un bastardo di Jennifer Egan.
Uscita: Il 21 gennaio 2020.
Pagine: 360.
Editore: Mondadori.
Collana: Oscar 451. Oscar Mondadori Vault.
Trama: “Bennie Salazar è un ex musicista punk e ora discografico di successo; Sasha è una giovane donna dal passato tormentato ma piena di passione che Bennie sceglie come assistente. Tra San Francisco e New York, passando per l’Italia e il Kenya, dagli anni Settanta a oggi, e fino al prossimo futuro, le tredici storie che compongono Il tempo è un bastardo mettono in scena una serie indimenticabile di coprotagonisti i cui percorsi di vita intersecano quelli di Bennie e Sasha. Scandito da una pulsante colonna sonora, Il tempo è un bastardo Ã¨ un grande romanzo che parla di ricordi, affinità, autodistruzione e redenzione.”







Titolo: La ragazza del sole di Lucinda Riley.
Uscita: Il 3 gennaio 2020.
Pagine: 912.
Editore: Giunti Editori.
Collana: A.
Trama: “Electra d’Aplièse è una delle modelle più famose: bellissima, ricca e desiderata. Ma dietro l’immagine glamour e la fastidiosa attenzione dei paparazzi si cela una donna fragile, che fatica a reggere lo stress e le pressioni di un mondo in cui contano solo le apparenze. Electra è la più giovane delle sorelle e mentre tutte le altre sembrano aver superato la morte del padre e aver trovato la felicità, lei si sente sempre più persa e sola. L’unico modo per andare avanti è anestetizzare il dolore, rifugiandosi in alcol e droghe, specialmente da quando è stata mollata dal suo fidanzato. Ma c’è qualcuno che sta cercando di entrare a far parte della sua vita e tenta di contattarla in tutti i modi; si tratta di Stella Jackson, noto avvocato impegnato nella difesa dei diritti umani, che dice di essere sua nonna… Grazie ai suoi racconti, Electra scoprirà la storia travagliata della sua famiglia e l’importanza di lottare per coloro che ami. Il sesto capitolo della saga delle Sette Sorelle vi porterà dai grattacieli di New York alle magnifiche pianure del Kenya degli anni ’40.”


Titolo: Lavorability di Marco Montemagno.
Uscita: IL 20 gennaio 2020.
Pagine: 252.
Editore: The Tech Alchemist (Italy).
Trama: “Studiamo per lavori che non esistono. Produciamo contenuti per piattaforme che spariranno. Competiamo in mercati che saranno spazzati via. In questo luogo di follie, incerta e spasmodica contaminazione dei contrari che è diventato il lavoro nell’era digitale, abbiamo bisogno di mettere qualche punto fermo. Marco Montemagno, imprenditore digitale con un seguito di oltre 2 milioni di fan, ci porta in un viaggio alla scoperta dei lavori del futuro e soprattutto alla riscoperta del buon senso, per tornare a coltivare la pratica delle principali abilità che, a prescindere dai cambiamenti futuri, ci aiuteranno ad affrontare la rivoluzione in corso.”








Titolo: The Promised Neverland 13 di Kaiu Shirai e Posuka Demizu.
Uscita: L’8 gennaio 2020.
Pagine: 192.
Editore: Edizioni BD.
Collana: J-POP.
Trama: “Gli inseguitori attaccano il gruppo di Emma, che si vede così depredata dell’effimera pace faticosamente conquistata. Il nemico si avvicina sempre di più e non c’è nessuno che possa aiutarli. Inizia una battaglia all’ultimo sangue al rifugio, il loro unico porto sicuro. Bambini destinati a non avere un futuro, dovete reagire alla disperazione!”

0 In Libro/ Recensioni

Gemina di Amie Kaufman e Jay Kristoff.

Titolo: Gemina (#2) di Amie Kaufman e Jay Kristoff.
Titolo originale: Gemina.
Pagine: 659.
Editore: Mondadori.
Collana: Chrysalide.
Trama: “Hanna sapeva che traslocare in una stazione spaziale ai confini della galassia sarebbe stato un brutto colpo per la sua vita mondana. Nessuno però le aveva detto che sarebbe potuto costarle la vita. La saga di «Illuminae File», cominciata con le peripezie di Kady ed Ezra, prosegue a bordo della stazione spaziale Heimdall, dove due nuovi protagonisti dovranno affrontare le conseguenze di una seconda offensiva BeiTech. Hanna è la viziatissima figlia del capitano della stazione, Nik il rampollo di una famigerata famiglia di criminali. Alle prese con la vita di bordo nella stazione spaziale più noiosa della galassia, i due non possono certo immaginare che Kady Grant e la Hypatia sono in viaggio verso la Heimdall con la notizia dell’invasione di Kerenza. Quando una squadra d’assalto della BeiTech invade la stazione, Hanna e Nik saranno costretti a collaborare per difendere quella che è ormai diventata la loro casa. A complicare tutto, la presenza di predatori alieni che fanno fuori l’equipaggio un uomo alla volta. Hanna e Nik capiranno presto che in gioco non c’è soltanto la propria sopravvivenza: nelle loro mani hanno il destino di tutti i passeggeri della Hypatia, e forse dell’universo intero. Tranquilli, però. Hanno tutto sotto controllo. Almeno sperano.”

Recensione: ““Wormhole? Qualcuno ha detto Wormhole?
Allora chi mi conosce sa che sono appassionata di astronomia ecc… e quando due anni fa lessi la trama del primo, me ne innamorai subito e l’ho rincorso per due anni. Ho amato “Illuminae” follemente, uno dei più belli letti quest’anno, fino a questo momento.
Ho amato i personaggi del primo e anche questi del secondo volume, che si intrecciano alla storia del primo. Non posso dire molto per non far spoiler. Ma posso dirvi che amarete anche Hanna, Nik e Ella come personaggi.
Hanna e Nik non sono quelli che sembrano ad una prima impressione.
Certo, Kady e Ezra avranno sempre un posto speciale nel mio cuore, così come Jimmy e Byron. Ma anche Hanna, Nik e Ella hanno un posticino, più piccolo ma ce l’hanno <3
In “Gemina” ci troviamo sulla stazione Heimdall, quella che Kady e gli altri cercano di raggiungere durante il primo romanzo, per poter usare il Wormhole e andare al centro dell’universo dove si trova il centro dei sistemi solari alleati.
Quei maledetti della BT, stanno cercando di ucciderli per impedire loro di raccontare quello che è successo, e in questo secondo volume vogliono appunto fare in modo di non fare usare a loro il Wormhole e cercheranno così di distruggere anche la stazione Heimdall.
Hanna, Nik e Ella, insieme ad un altro alleato, dovranno salvare se stessi, la stazione e la Hypatia stessa.
Bellissimo, lo consiglio moltissimo e aspetto con ansia il terzo volume.
La copertina, la sovra copertina e l’interno sono meravigliosi come il primo <3
Amo le ambientazioni nell’universo o in altri universi. In altri pianeti, nel futuro, i wormhole ecc… praticamente questo romanzo ha tutto quello che io adoro!!! <3”
Scritta il 2 agosto del 2018.
Voto: 5/5.

0 In Altro/ Libro

Nuove edizioni di The Mortal Instruments e dove trovarle!

Ciao a tutti Readers! 😀
Come va?
Come sta proseguendo questo mese di gennaio? Siamo già al 2020 ci credete?
Comunque, chi mi segue da un pò già tramite il mio Instagram:
.
” https://www.instagram.com/alessandra_nekkina93_72/?hl=it “
.
Sa quanto io adoro Cassandra Clare come scrittrice, e sa quanto io ami follemente la saga di Shadowhunters, soprattutto le prime due trilogie che vanno a comporre la prima saga.
Cioè: The Mortal Instruments.
Da quando ho scoperto questa meraviglia anni e anni fa, ogni volta che esce in libreria un nuovo volume, corro subito ad acquistarlo.
Perchè non posso assolutamente aspettare un singolo giorno in più.
Tra l’altro, i tre romanzi che sono usciti nel corso del 2019, sono finiti nella mia Top 10 dell’anno!

Vi va di visionare le nuove edizioni e scoprire qualche particolare nuovo?


Trama di questo primo volume: “AL PANDEMONIUM CLUB di New York si fanno strani incontri. Seguendo un ragazzo dai capelli blu nel magazzino del locale, Clary vede tre guerrieri coperti di rune tatuate circondarlo e trafiggerlo con una spada trasparente come il cristallo. Vorrebbe chiamare aiuto, ma non rimane nessun cadavere, nessuna goccia del sangue nero esploso sull’elsa e soprattutto nessuno da accusare, perché i guerrieri sono Shadowhunter, cacciatori di demoni, e nessun altro, tranne Clary, può vederli.
Da quella notte il suo destino si lega sempre più a quello dei giovani cacciatori, soprattutto al magnetico Jace: poteri che non aveva mai avuto e ricordi sepolti nella memoria cominciano a riaffiorare come se qualcuno avesse voluto tenerglieli nascosti fino a ora. Clary desidera solo ritrovare la madre misteriosamente scomparsa, ma sarà coinvolta in una feroce lotta per la conquista della Coppa Mortale, una lotta che la riguarda molto più di quanto non creda.”




La particolarità di queste nuove edizioni, non sono solo finalmente le tante agognate copertine originali.
Quelle belle, quelle fantastiche e uniche.
Ma anche i vari extra che sono stati curati apposta per questa edizione e anche una ritraduzione più curata.



Dalla pagina Instagram della Oscar Mondadori Vault. Potrete apprendere chi sono le due ragazze che si sono occupate degli extra.
Due ragazze che nel corso degli anni hanno curato un blog che io seguo da molto.
Si chiamano Rossella e Alessia, e hanno curato ogni singolo dettaglio.
A quanto pare, all’interno di queste meravigliose nuove edizioni che desidero tantissimo.
Si possono trovare:
-Momenti della storia raccontati da un diverso punto di vista.
-Scene extra che possono essere in versione classica, (scritto), o in versione fumetto.
-Lettere scritte dai personaggi. (Si, proprio così! Vi immaginate? *-* )
-E nell’ultimo volume della serie, -Città del fuoco celeste-, potrete trovare addirittura un intervista dell’autrice.









Prima di continuare con gli extra che potrete trovare, voglio solamente condividere con voi il mio amore per questo terzo volume.
Passeranno gli anni, ma Città di vetro resterà assolutamente il mio volume preferito!
.
Ma torniamo a noi e alla scoperta degli extra in questa nuova edizione.
-“Risveglio”, il primo bacio tra Magnus e Alec! E questo è sicuramente uno dei pezzi forti a mio parere. Uno di quelli che vorrei proprio leggere!
E per le amanti di Sebastian, (come sia possibile non lo so!), anche materiale extra su di lui.
.
Si, odio questo personaggio!
Ma non posso dire altro, se ancora dovete avventurarvi tra queste pagine, è meglio che voi lo scopriate da soli.










Non sono chicche normali, sono extra che fin’ora sono stati trovati solo da lettori fortunati nel mondo, in edizioni ovviamente straniere.
Alcuni addirittura mai stampati prima, ma solamente messi online, come materiale extra per gli amanti della saga.
.
Quello che la Oscar Mondadori Vault ci vuole far scoprire, è una serie che già quasi tutti conosciamo, ma in una veste nuova.
Restaurata.
Con un nuovo vestito, (le copertine) e con una traduzione migliorata e approfondimenti.
Che qualsiasi vero fan di Shadowhunters, agogna come l’aria.










Un’altra novità all’interno di questa nuova versione, sono le fan-art.
Cosa sono le fan-art?
Le fan-art o fanart, sono disegni (opere), che si basano su personaggi di romanzi, film. Su un costume, un oggetto o su una storia creata da altre persone, da altre mani differenti da chi disegna una fan-art.
.
Volete qualche esempio?
Un disegno di com’è descritta Clary o qualsiasi altro personaggio all’interno della storia.
Con le caratteristiche particolari descritte all’interno del romanzo.
E la disegnatrice o il disegnatore di turno, non vengono pagati per queste opere.
Ma sono appassionati, fan amanti della storia, che lo fanno per amore e passione.






Provo a spiegarmi meglio. (ATTENZIONE SPOILER!).
Un disegno che riprende una scena particolare che viene narrata.
Tipo il primo bacio tra Clary e Jace.
Oppure la bellissima scena verso la fine di Città di ossa, dove Simon prende l’arco che Alec aveva lasciato nel furgone, e lo impugna (si dice così quando si prende un’arco in mano??), e scocca la freccia per salvargli la vita.
.
Oppure, ci sono fan che non shippano le coppie canon come nascono nella storia.
Tipo una coppia canon per esempio è Alec e Magnus.
Oppure Simon e Isabelle, così come Clary e Jace.
Queste sono coppie reali e canon all’interno della storia.

Ci sono fan che magari sviluppano ship diverse e magari sul web troverete fan-art di Alec con un altro personaggio.
Quindi sostanzialmente, le fan-art sono disegni di fan, artisti che disegnano personaggi creati da altri.


Potrete trovare all’interno di questi volumi, ritratti dei protagonisti di Alexandra Curte.
E vi assicuro che sono veramente bellissimi, perchè ho sfogliato i volumi in una libreria in centro a Torino e stavo piangendo nel doverle lasciare sullo scaffale.
Cassandra Clare stessa apprezza i suoi lavori.

Potrete trovare i volumi venduti singolarmente, oppure venduti insieme con un cofanetto.
Allora?
Acquisterete questa nuova versione?
Siete già amanti di questa serie, oppure vi ho invogliato ad iniziarla?
Fatemi sapere! 😀

0 In Altro/ Libro

Uscite di Gennaio 2020. (Prima parte).


Titolo: Dark (#3) di V. E. Schwab.
Uscita: Il 2 gennaio 2020.
Pagine: ??
Editore: Newton Compton Editori.
Collana: Vertigo.
Trama: “«Una gemma!» Deborah Harkness
Come si uccide un dio? Questa è la domanda che tormenta Lila e Kell mentre l’oscurità minaccia la loro casa. Londra Bianca, Londra Rossa, Londra Grigia e Londra Nera sono realtà alternative che rispondono a leggi magiche diverse. Solo gli Antari, esseri umani dotati di poteri particolari, possono viaggiare tra questi universi paralleli. I quattro regni sono vissuti in pace per anni, grazie alla magia che ha sigillato le forze del male impedendo loro di riversarsi sui regni. Almeno fino a ora. Osaron, la più oscura entità di Londra Nera, si è impossessato di Londra Rossa. E desidera essere venerato. Neppure i maghi più forti dell’impero possono competere con lui, così Kell e Lila si lanciano in un’impresa  disperata. Insieme al pirata Alucard Emery e al redento Antari Holland intraprendono la ricerca di un artefatto magico in grado di sconfiggere Osaron definitivamente e impedire l’avanzata delle ombre in tutto l’impero.
Un’autrice numero 1 nelle classifiche del New York Times
Mezzo milione di copie vendute 
Tradotta in 15 Paesi

«V.E. Schwab sa gestire sapientemente una trama ricca di colpi di scena e questo la rende la naturale erede al trono del fantasy contemporaneo.»
The Independent
«Avvincente ed emozionante. Questo libro conferma la serie come una delle imperdibili nel panorama fantasy.»
Entertainment Weekly
«I lettori rimarranno incantati da questa storia magica, dal ritmo velocissimo, con un protagonista intrigante e un’eroina coraggiosa.»
Kirkus Reviews
«Un esempio di come il fantasy dovrebbe essere scritto.»
Publishers Weekly
«La Schwab ci ha regalato una gemma: questo libro è un vero tesoro.»
Deborah Harkness, autrice bestseller del New York Times
V.E. Schwab
È un’autrice di romanzi per ragazzi e YA. Molto amata da critica e pubblico, sta attualmente collaborando con la Sony Pictures alla stesura della sceneggiatura per il film tratto dal suo romanzo Magic. La Newton Compton ha pubblicato anche Legend, Dark Evil.”

Titolo: La nube purpurea di MP. Shiel.
Uscita: il 28 gennaio del 2020.
Pagine:
Editore: Mondadori.
Collana: Oscar Fantastica. Oscar Mondadori Vault.
Trama: “Un vapore mortale – dall’inquietante luce purpurea e dall’inebriante profumo di fiori di pesco – spazza il mondo e annienta tutte le creature viventi. Rimane un unico uomo, Adam Jeffson, medico, reduce da una missione esplorativa nell’Artico. Come un Robinson Crusoe apocalittico, Adam inizia la sua epopea per la sopravvivenza. Ma, a differenza di Robinson, non è relegato su un’isola: a sua disposizione ha l’intero pianeta, un mondo silenzioso e devastato. E se l’eroe di Defoe faceva ricorso a tutte le più sottili doti del raziocinio e dell’intelligenza, Adam sprofonda invece nella follia, passando per i deliri e le allucinazioni della solitudine più profonda. Tuttavia una lucidità visionaria si fa lentamente strada nella sua mente, ed egli diventa infine consapevole che la sua sopravvivenza non è casuale e che il suo destino – e quello della razza umana – fa parte di un piano più vasto. Pubblicato agli albori del Ventesimo secolo, “La nube purpurea” è riconosciuto come uno dei grandi capolavori della fantascienza: un grandioso racconto emblematico dei più sinistri incubi novecenteschi, ma anche un’epica vicenda di rovina e rinascita, fine e principio.”


Titolo: Endymion di Dan Simmons.
Uscita: Il 21 gennaio 2020.
Pagine: 924.
Editore: Mondadori.
Collana: Oscar Fantastica. Oscar Mondadori Vault.
Trama: “XXXI secolo. Da trecento anni la rete del teleporter che permetteva i viaggi istantanei attraverso la galassia è stata distrutta, e con essa è finita l’Egemonia dell’Uomo. La Chiesa dei cristiani rinati ha scoperto il sistema per controllare la resurrezione e ottenere l’immortalità e domina, con metodi da Inquisizione medievale, l’intero universo. Chi non si converte è destinato a morire. In questo complesso scenario si trova a vivere Raul Endymion, rinchiuso in una prigione-asteroide in uno stato sospeso, contemporaneamente vivo e morto, per avere ucciso accidentalmente un uomo. A salvarlo dall’esecuzione arriva però Martin Sileno, uno dei sette pellegrini di Hyperion, che gli propone di aiutarlo a salvare la nipote adottiva, Aenea, dalle legioni papali. Aenea, dotata di poteri messianici, è la figlia della pellegrina Brawne Lamia e del cibrido John Keats e la Pax è disposta a tutto pur di fermarla. Insieme a lei Endymion si troverà a compiere un viaggio attraverso miriadi di pianeti, scoprendo infine il ruolo cruciale suo e di Aenea nella lotta globale tra lo Shrike, la Chiesa, le intelligenze artificiali del TecnoNucleo decise a cancellare per sempre la storia dell’umanità.”


Titolo: Come neve che cade di Kristin Hannah.
Uscita: Il 21 gennaio 2020.
Pagine: 384.
Editore: Mondadori.
Collana: Oscar Bestsellers. Oscar Mondadori Vault.
Trama: “Meredith e Nina Whitson sono due sorelle molto diverse: una si dedica ai figli e al meleto di famiglia; l’altra è una fotoreporter giramondo. A unirle è l’amore per il padre; così, quando lui si ammala, entrambe si ritrovano al suo capezzale, sotto lo sguardo gelido della madre Anya. È proprio lei a condurle verso un antico segreto di famiglia, raccontando la storia di una ragazza vissuta nella Leningrado dilaniata dalla guerra, sepolta dalla neve, dove le donne erano disposte a tutto pur di salvare i propri figli e se stesse.”


Titolo: Regina dell’aria e delle tenebre di Cassandra Clare.
Uscita: il 21 gennaio 2020.
Pagine: 816.
Editore: Mondadori.
Collana: Oscar Fantastica. Oscar Mondadori Vault.
Trama: “Niente sarà più come prima dopo la carneficina che ha avuto luogo nella roccaforte degli Shadowhunters. All’indomani della morte di Livvy e dell’Inquisitore, infatti, il Conclave è in fermento e sull’orlo della guerra civile. Mentre i Blackthorn cercheranno di scoprire l’origine di una malattia che sta provocando la distruzione della razza degli stregoni, Julian ed Emma, ricattati dal nuovo Inquisitore, nel disperato tentativo di nascondere il loro amore proibito partono per una pericolosa missione. Scopriranno un segreto che potrebbe annientare l’intero mondo degli Shadowhunters.”


Titolo: Una luce tra di noi di Laura Lynne Jackson.
Uscita: Il 28 gennaio 2020.
Pagine: 288.
Editore: Mondadori.
Collana: Oscar Nuovi Misteri. Oscar Mondadori Vault.
Trama: “È facile credere che un muro impenetrabile divida il mondo dei vivi da quello dei morti, ma Laura Lynne Jackson vede fili di luce che attraversano una barriera sottile come un foglio di carta e ha dedicato la vita a esplorare la connessione che ci lega all’aldilà, a dialogare con i defunti, ad aiutare gli altri ad accettare la perdita. Le sue doti, testate con metodi scientifici, sono state confermate dai più autorevoli istituti di ricerca sui fenomeni paranormali. In questo libro condivide il suo eccezionale cammino e le lezioni d’amore che ha imparato lungo la strada.”


Titolo: La notte dei delitti di Eric Rickstad.
Uscita: Il 2 gennaio 2020.
Pagine: 384.
Editore: Newton Compton Editori.
Trama: “Bestseller del New York Times e di USA Today
Dall’autore del thriller La donna senza nome

Nella remota cittadina di Canaan, nel Vermont, una contesa giudiziaria scuote i sentimenti di pace e amicizia all’interno della piccola comunità. Le tensioni crescono e si risvegliano paure e pregiudizi. Persino gli amici di una vita si ritrovano a scontrarsi l’uno contro l’altro ed è solo questione di tempo prima che la violenza esploda. Quando il corpo di una ragazza adolescente viene ritrovato brutalmente massacrato proprio nella casa di uno degli avvocati coinvolti nel processo, la detective Sonja Test si convince che i due casi siano collegati. Più la giovane e inesperta detective scava a fondo nell’indagine per l’omicidio e più emergono segreti inquietanti, rimasti nascosti per decenni. Da subito appare chiaro che, dietro la facciata idilliaca del paesino immacolato, si nasconde in verità una fitta rete di menzogne, intrighi e perversione. Se davvero vorrà salvare altre vite innocenti, Sonja Test dovrà mettere a repentaglio la sua stessa vita. 

In una tranquilla cittadina del Vermont indicibili orrori del passato possono arrivare a distruggere un’intera comunità

«Avvincente e con un epilogo impossibile da indovinare: il thriller perfetto.»

«Appassionante. Intelligente. Inaspettato. Sorprendente. I lettori saranno contenti di questo straordinario viaggio.»

«Un altro bestseller assicurato di un maestro del genere.»”


Titolo: Il segreto di Sarah di Holly Seddon.
Uscita: Il 2 gennaio 2020.
Pagine: 336.
Editore: Newton Compton Editori.
Trama: “Autrice del bestseller Testimone silenziosa

In un quartiere periferico di Manchester c’è una casa silenziosa, apparentemente disabitata. Dall’esterno non si scorgono segni di vita, ma Robin Marshall vive lì dentro. Tormentata dall’ansia, piena di paure e ossessioni, Robin trascorre le sue giornate guardando fuori dalla finestra e spiando i suoi vicini. È sicura di non essere mai stata notata, ma un giorno qualcuno bussa alla sua porta. Sarah è la gemella di Robin, ma le due non si vedono da anni, perché le loro vite hanno preso strade molto diverse. Sarah ha ottenuto ciò che voleva: il marito che desiderava, un bellissimo bambino, una casa perfetta. Ma adesso che su di lei pende un’accusa terribile, deve assolutamente fare i conti con quanto è accaduto tanti anni fa. E per riuscirci, deve rintracciare la sua gemella. Ma Sarah non è l’unica persona intenzionata a ritrovare Robin. Quando le vite delle due sorelle si incrociano nuovamente, qualcosa di molto pericoloso si mette in moto… 

«Un thriller psicologico estremamente intelligente. Holly Seddon sa costruire la trama in modo brillante, dosando sapientemente i colpi di scena.»
Publishers Weekly

«L’abilità narrativa di Holly Seddon è straordinaria.»
Kirkus Reviews

«Una storia che tiene avvinti, con personaggi coinvolgenti e descritti in maniera brillante.»
Cosmopolitan

«Un’autrice stratosferica.»

«È nata una stella.»

«Mai un attimo di noia.»”

0 In Libro/ Recensioni

Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen.


Titolo: Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen.
Titolo originale: Pride and Prejudice.
Pagine: 336.
Editore: Crescere edizioni.
Trama: “I Bennet sono una famiglia rispettabile, ma non agiata, che vive nell’Hertfordshire, composta dai genitori e da cinque sorelle: Jane, Elisabeth, Mary, Catherine e Lydia. La signora Bennet è una donna frivola e dal comportamento spesso imbarazzante, il cui unico scopo nella vita è quello di trovare un buon marito alle proprie fi glie. Quando il ricco Charles Bingley si trasferisce vicino alla tenuta dei Bennet con le due sorelle e l’amico Darcy, si verificano cambiamenti importanti. Jane infatti si innamora, ricambiata, di Bingley, mentre tra Darcy ed Elisabeth si crea subito una forte antipatia. Nei giorni successivi Jane si reca a trovare Miss Bingley, ma a causa di un temporale si ammala ed è costretta a restare a casa dell’amica. Elisabeth raggiunge la sorella per assisterla ed è proprio in questa occasione che Darcy approfondisce la sua conoscenza della ragazza e se ne innamora. L’arroganza ed il pregiudizio di Darcy tuttavia lo portano a convincere Bingley che Jane non è innamorata di lui, allontanandolo così da Netherfield. Jane ne soffre moltissimo ed Elisabeth si convince ancora di più della bassezza morale di Darcy, causa dell’infelicità della sorella. In seguito, durante un viaggio di piacere a Londra, Elisabeth incontra di nuovo Darcy; i due in quell’occasione hanno modo di chiarirsi ed i loro sentimenti sembrano finalmente superare i pregiudizi e l’orgoglio di classe.”


Recensione: “Questa storia mi chiamava da tantissimo tempo.
Sono sempre stata affascinata da questa trama e dalla meraviglia che circonda questa scrittrice, ogni volta che qualcuno ne parla.
Quando ho aperto il libro per la prima volta, sono stata subito trascinata dal suo stile di scrittura scorrevole, intrigante e che riesce a trascinarti completamente all’interno della storia.
Leggere Orgoglio e Pregiudizio, vuol dire essere completamente risucchiati indietro nel tempo.
Come se una mano invisibile uscisse dalla pagine e vi catturasse per portarvi indietro di secoli.
Fin dalle prime righe si ha la sensazione di viaggiare nel tempo e trovarsi tra quelle valli di fine 1700 e i primi del 1800.
Jane Austen ha descritto perfettamente la società in cui viveva.
Riesce a far percepire completamente il magone, la bruttezza, la frivolezza, la trappola di quella società che voleva, pretendeva che la donna pensasse solamente a sposarsi e a far figli.
Ad accettare il primo che arrivava a pretendere la sua mano.
Ma Elizabeth e Jane Bennett, sono come Jane Austen e la sorella, (visto che l’autrice ha messo molto di se stessa e dell’amata sorella in questo romanzo), non sono due donne che si piegano facilmente agli usi e costumi sbagliati della società.
Sono due donne forti, intelligenti, ribelli per quell’epoca, che sanno cosa vogliono e lo pretendono.
Loro non piegheranno mai la loro libertà e indipendenza, e si sposeranno solamente per amore.
Mentre le sorelle minori non fanno altro che cercare marito, starnazzando per le vie della città.
Elizabeth ama passeggiare e leggere un buon libro, immergendosi così in mille avventure.
E una parte di lei non sarà così felice di essere interrotta dalla sua pace, per andare ad un ballo.
Eppure, proprio quel ballo le cambierà la vita.
Farà la conoscenza del signor Darcy, all’apparenza un uomo chiuso, burbero e che pensa come gli altri all’apparenza.
I loro primi incontri non saranno semplici, ma tra battibecchi a colpi di intelligenza e provocazioni a suon di battute.
Inizieranno così a conoscersi e forse, Darcy non è quello che sembra.
Sarà davvero un uomo burbero, o semplicemente un uomo che ha già perso molto e non sopporta le frivolezze che la maggior parte delle persone cercano.
Uomo che ama la tranquillità e non sopporta di essere al centro dell’attenzione.
In una società dove purtroppo le apparenze e il nome sono tutto, Elizabeth e Jane dovranno fare i conti con i comportamenti poco lusinghieri della madre e delle tre sorelle minori.
Comportamenti che rischiano di mettere in cattiva luce tutta la loro famiglia.
Riusciranno i sentimenti di Elizabeth e Darcy a superare tutto questo?
A lottare contro una società maschilista, piena di apparenza e dove i soldi sembrano essere tutto?
.
Jane Austen ha uno stile di scrittura meraviglioso, man mano che sfogliavo le pagine, mi sembrava sempre di più di essere tornata indietro nel tempo.
Intorno a me vedevo tutti quegli abiti meravigliosi, quei balli sfarzosi, la bellezza.
Ma sentivo anche l’aria soffocante, quella che ti prende e ti soffoca la gola.
Sentivo i sussurri dei pettegolezzi delle persone frivole e vuote.
Percepivo come Elizabeth si sentisse completamente un’estranea in un mondo che voleva solamente tarparle le ali, metterla a tacere e ingabbiare la sua libertà.
Percepivo in modo chiaro, come lei volesse solamente poter essere se stessa e vivere in piena e totale libertà, andando contro tutto e tutti, facendo capire a quella società maschilista che lei non si sarebbe mai piegata.
.
Elizabeth e Darcy sono due anime molto simili, nessuno dei due ha mai amato le frivolezze e le stupidate che circondavano tutto il loro mondo.
Entrambi preferiscono leggere, conversare, passeggiare, coltivare la loro mente con l’intelligenza e la conoscenza.
.
Sicuramente uno dei miei classici preferiti in assoluto, una porta sul passato che ci lascerà per sempre un impronta, un ricordo di un tempo e una società perduta.
Lontana ma a volte ancora così vicina purtroppo.
.
Consiglio assolutamente.
Finito il 20 novembre 2017.
Voto: 5/5.

0 In Libro/ Recensioni

Birthdate di Lance Rubin.

Titolo: Birthdate (#2) di Lance Rubin.
Titolo originale: Denton Little’s Still Not Dead.
Pagine: 351.
Editore: DeAgostini.
Collana: Le gemme.
Trama: “Denton Little non è ancora morto! In un mondo in cui tutti conoscono la data della propria morte fin dalla nascita, Denton è l’unico ad aver superato indenne il giorno fatidico. Non sa perché proprio a lui sia capitato questo straordinario destino, sa solo che ora tutti lo cercano. La sua famiglia, il suo migliore amico Paolo, e Veronica, la ragazza che ha baciato poco prima di darsi alla fuga e che non riesce a togliersi dalla testa. Persino la polizia lo sta cercando. Lui è la prova vivente che è possibile scampare alla propria data di morte, e ora tutti vogliono un pezzo di Denton Little. Questo è decisamente un problema, soprattutto perché il Governo preferirebbe ucciderlo piuttosto che ammettere l’anomalia del sistema. Come se non bastasse, mancano pochi giorni al decesso di Paolo. Proprio adesso che il poveretto si è reso conto di essere follemente, perdutamente innamorato di Millie, l’unica ragazza al mondo che non potrà mai ricambiare i suoi sentimenti. Tra fughe rocambolesche e amori impossibili, Denton cerca di salvare gli amici e smascherare i nemici. Ma come si comporterà ora che non conosce più la data della propria fine e la morte può incombere in ogni momento?”

Recensione: (Possibili spoiler!) “Alla fine del precedente romanzo, abbiamo lasciato il nostro protagonista in fuga dal New Jersey, dopo essere riuscito miracolosamente a scampare alla sua data di morte.
Ma Denton non è scampato alla sua morte prematura per miracolo, ma grazie all’effettiva efficacia del virus.
Quel virus che gli è stato iniettato quando era un feto.
Denton si ritrova così catapultato in una lotta non iniziata da lui.
A dover sfuggire dal governo che vuole farlo sparire e non vuole far sapere a nessuno che è possibile scampare alla propria data di morte.
Un governo che ci guadagna milioni da queste date.
Denton incontrerà per la prima volta la sua madre biologica, la stessa che ha creduto morta per quasi 18 anni.
Si ritroverà a chiedersi se riuscirà mai più a riavere la sua vecchia vita indietro, a rivedere la sua famiglia e i sui amici.
Si chiederà che senso ha avuto sopravvivere, se poi deve passare il resto della vita a fuggire.
In una corsa contro il tempo per aver salva la vita, Denton cercherà di far di tutto per salvare la vita al suo migliore amico Paolo.
Ma riuscirà a portare a termine il suo piano?
Riuscirà a capire le motivazioni che stanno dietro al Movimento di cui fa parte la sua madre biologica?
E’ un movimento che lotta per il diritto giustissimo di non sapere la propria data di morte e per non morire, o c’è anche altro dietro?
E’ questo che il lettore si chiede per un momento e poi avrà la sua risposta.
Denton si ritrova con la gioia di vivere, ma anche con le conseguenze del sistema orribile della datazione.
Denton ha sempre pensato che sarebbe morto giovane e di conseguenza ha vissuto in un determinato modo.
Riuscirà a trovare la sua strada?
Riuscirà a sconfiggere il governo che lo vuole morto?
Riuscirà a tornare a vivere la sua vecchia vita?
Riuscirà a salvare la vita al suo migliore amico Paolo?
Una duologia sorprendentemente originale, dalla storia mai letta prima e con un messaggio molto chiaro tra le righe.
La vita per essere bella e sincera, dev’essere vissuta con la gioia di non sapere cosa succederà il giorno.
Con la gioia di poter sognare, fare progetti e senza avere una data di scadenza.
La consiglio sicuramente a tutti, perché quello che troverete qua dentro, non lo troverete da nessun’altra parte.
Non ho apprezzato per niente la madre biologica di Denton, l’ho trovata molto egoista e concentrata solamente sul suo obbiettivo e su se stessa.
E’ un continuo susseguirsi di eventi che non lascia il tempo al lettore di respirare, arrivando così ad una fine in parte bellissima, perché non ricercata, non studiata particolarmente, ma si interrompe come finirebbe una ripresa di una telecamera su un determinato evento.
In parte con qualche domanda in sospeso su cosa succederà al Movimento, ma penso che sia voluto.”
Scritta il 12 luglio 2019.
Voto: 5/5.

0 In Altro/ Libro

La mia Top 10 del 2019.

La mia Top 10 del 2019!
Saranno in ordine di lettura nel corso dell’anno.

Titolo: Legend (#2) di Stephanie Garber.
Titolo originale: Legendary.
Pagine: 480.
Editore: Rizzoli.
Collana: Rizzoli.
Trama: “Dopo la travolgente avventura nel mondo magico e misterioso del Caraval, Donatella Dragna è riuscita finalmente a sfuggire al padre e a salvare la sorella Rossella da un disastroso matrimonio combinato. Ma Tella non è ancora libera; per ritrovare la madre Paloma ha stretto un patto disperato con un criminale misterioso, che vuole in cambio qualcosa che solo lei può dargli: il vero nome di Legend, il Mastro di Caraval. L’unica possibilità per scoprire il vero nome di Legend è vincere il nuovo Caraval, che si terrà a Valenda, l’antica capitale dove una volta regnavano i Fati, in occasione del genetliaco di Elantine, la sovrana dell’Impero di Mezzo. Tella dovrà quindi immergersi di nuovo nella competizione magica, tra le attenzioni di un inquietante erede al trono, una storia d’amore impossibile e una ragnatela di segreti, tra cui anche quelli di Rossella. Se fallirà non potrà mantenere il suo patto e rischierà di perdere tutto, compresa forse la vita. Ma se vincerà, Legend e il Caraval saranno distrutti per sempre.


Titolo: Noi due ai confini del mondo di Morgan Matson.
Titolo originale: Amy & Roger’s Epic Detour.
Pagine: 414.
Editore: Newton Compton Editori.
Collana: Gli insuperabili.
Trama: “Amy Curry pensa che la sua vita sia uno schifo. Suo padre è recentemente scomparso in un incidente d’auto e sua madre ha deciso di trasferirsi dalla California al Connecticut, proprio durante il suo ultimo anno di scuola. Il viaggio in macchina per raggiungere la costa opposta degli Stati Uniti è lunghissimo, e con lei ci sarà Roger, figlio di un’amica della madre, che Amy non vede da quando erano bambini. Perciò, quando se lo trova di fronte, Amy ha uno strano sussulto, che però è brava a nascondere. La verità è che non è esattamente entusiasta all’idea di attraversare il Paese con qualcuno che non conosce, ma la strada è infinita e bisogna darsi il cambio alla guida. Il tragitto scrupolosamente programmato da sua madre viene però completamente stravolto, via via che l’iniziale diffidenza tra i due diventa simpatia, e il viaggio si trasforma, ora dopo ora, in qualcosa di diverso, molto speciale e più profondo…”

Titolo: Lo strano caso del Dottr Jekyll e del Signor Hyde di Robert Louise Stevenson.
Titolo originale: Strange Case of Dr Jekyll and Mr Hyde.
Pagine: 144.
Editore: Vari, tra cui Giunti Editore, Mondadori, Crescere Edizioni ecc….
Trama: “Esplicita metafora della lotta fra il bene e il male, “Lo strano caso del Dr. Jekyll e Mr. Hyde” è soprattutto un attacco diretto contro la repressiva e puritana letteratura inglese del periodo vittoriano. Il Dr. Jekyll, uomo retto, onesto, generoso, decisamente “positivo” e Mr. Hyde, crudele, vizioso, violento, sono due caratteri universali. L’indagine psicologica di Stevenson si spinge oltre: Jekyll fragile, incerto, drammaticamente lacerato fra impulsi contrastanti è costretto a celare quegli istinti che Hyde soddisfa in modo macroscopico.”








Titolo: Regina dell’Aria e delle Tenebre (The Dark Artifices #3) di Cassandra Clare.
Titolo originale: Queen of Air and Darkness.
Pagine:810.
Editore: Mondadori.
Collana: Chrysalide.
Trama: “Edizione speciale con contenuti esclusivi: un racconto inedito, dieci tavole illustrate in bianco e nero e un poster nella retrocopertina. L’ultimo capitolo della saga “Dark Artifices”
E se la dannazione fosse il prezzo da pagare per il vero amore? Nella Sala del Consiglio l’aria è impregnata di un odore metallico di sangue. Qui, poco distante dal corpo esanime di Robert Lightwood, tra le braccia di Julian giace Livia Blackthorn, la pelle del colore del latte, anche lei ormai priva di vita. Niente sarà più come prima dopo la carneficina che ha appena avuto luogo nella roccaforte degli Shadowhunters. All’indomani della morte di Livvy e dell’Inquisitore, infatti, il Conclave è in fermento e sull’orlo della guerra civile. Parte della famiglia Blackthorn, devastata per la perdita di Livvy, vola a Los Angeles, dove cercherà di scoprire l’origine di una malattia che sta provocando la progressiva distruzione della razza degli stregoni. Nel frattempo, Julian ed Emma, ricattati dal nuovo Inquisitore, nel disperato tentativo di mantenere segreto il loro amore proibito partono per una pericolosa missione nella Terra delle Fate con l’obiettivo di recuperare il Volume Nero dei Morti, un libro di incantesimi potentissimi per riportare indietro i defunti. Quello che scopriranno, però, è un segreto che potrebbe annientare l’intero loro mondo e gettare così un’ombra scura sul loro futuro. Per questo, Emma e Julian saranno costretti a lanciarsi in una vera e propria corsa contro il tempo per salvare se stessi e il mondo degli Shadowhunters prima che il potere mortale della maledizione parabatai distrugga quello che hanno di più caro.”

Titolo: Legend (#2) di V. E. Schwab.
Titolo originale: A Gathering of Shadows.
Pagine: 510.
Editore: Newton Compton Editore.
Collana: Vertigo.
Trama: “Dopo la Notte Nera, una nuova minaccia incombe su Londra Grigia, Londra Bianca e Londra Rossa. Sono passati quattro mesi da quando Kell ha trovato la pietra nera. Quattro mesi da quando ha incrociato il suo cammino con quello di Delilah, Rhy è stato ferito e i terribili gemelli Dane sono stati sconfitti. Ma, soprattutto, quattro mesi da quando la terra ha inghiottito il corpo di Holland insieme alla pietra, trascinandoli per sempre a Londra Nera. Le vite di Rhy e Kell ora sono indissolubilmente legate: se Kell muore, muore anche Rhy. Di notte, gli incubi perseguitano Kell con le immagini vivide degli eventi magici che si sono susseguiti e con il ricordo di Lila, sparita come era sua intenzione sin dall’inizio. Intanto, mentre a Londra Rossa fervono i preparativi per i Giochi degli Elementi, una competizione magica internazionale, un’altra Londra si sta lentamente risvegliando. Come un’ombra che, invece di dissolversi al mattino, accresce la sua oscurità, Londra Nera sta nuovamente interferendo con l’equilibrio magico. E per ripristinare l’ordine è necessario che un’altra Londra cada…”

Titolo: La chimera di Praga di Laini Taylor.
Titolo originale: Daughter of Smoke and Bone.
Pagine: 383.
Editore: Fazi Editore.
Collana: Lain_Ya.
Trama: “Karou ha 17 anni, è una studentessa d’arte e per le strade di Praga, la città in cui vive, non passa inosservata: i suoi capelli sono di un naturale blu elettrico, la sua pelle è ricoperta da un’intricata filigrana di tatuaggi, parla più di venti lingue e riempie il suo album da disegno di assurde storie di mostri. Spesso scompare per giorni, ma nessuno sospetta che quelle assenze nascondano un oscuro segreto. Figlia adottiva di Sulphurus, il demone chimera, la ragazza attraversa porte magiche disseminate per il mondo per scovare i macabri ingredienti dei riti di Sulphurus: i denti di ogni razza umana e animale. Ma quando Karou scorge il nero marchio di una mano impresso su una di quelle porte, comprende che qualcosa di enorme e pericoloso sta accadendo e che tutto il suo universo, scisso tra l’esistenza umana e quella tra le chimere, è minacciato. Ciò che si sta scatenando è il culmine di una guerra millenaria tra gli angeli, esseri perfetti ma senz’anima, e le chimere, creature orride e grottesche solo nell’aspetto esteriore; è il conflitto tra le figure principi del mito cristiano e quelle dell’immaginario pagano. Nel disperato tentativo di aiutare la sua “famiglia” Karou si scontra con la terribile bellezza di Akiva, il serafino che per amore le risparmierà la vita.”

Titolo: Darkness di Leonardo Patrignani.
Pagine: 258.
Editore: DeAgostini.
Collana: Le gemme.
Trama: “Haly Foster ha un piano. Un piano infallibile che finalmente la porterà lontano da Little Crow e dalla casa-famiglia che la ospita da quando i suoi genitori sono morti in circostanze misteriose. Il piano è semplice: aspettare il momento giusto, approfittare del buio e scappare. Andarsene per sempre dal luogo che ha inghiottito ogni ricordo felice. Niente potrà farle cambiare idea, niente potrà costringerla a restare. Almeno, questo è ciò che crede… Ma il giorno in cui Haly percorre la statale che conduce fuori da Little Crow, zaino in spalla e cappuccio della giacca a vento sulla testa, una densa cortina di nebbia si leva da terra e circonda l’intero paese. Il tempo si ferma. La corrente smette di funzionare. L’oscurità cala su ogni cosa. Una barriera invalicabile impedisce a Haly di lasciare Little Crow, ma questa volta la ragazza non ha intenzione di restare a guardare. E così insieme a una coppia di improbabili amici, Owen, l’eccentrico direttore del giornalino scolastico, e Brian, l’appassionato collezionista di fumetti, Haly dovrà trovare un modo per dissipare la nebbia che avvolge le strade della città… e forse il suo stesso cuore. Età di lettura: da 12 anni.”

Titolo: La mano scarlatta di Cassandra Clare. (Spin-off).
Titolo originale: The Red Scrolls of Magic.
Pagine: 319.
Editore: Mondadori.
Collana: Chrysalide.
Trama: “Tutto ciò che desiderava Magnus Bane era una vacanza. Un sontuoso e romantico viaggio per tutta Europa insieme ad Alec Lightwood, lo Shadowhunter che, contro ogni previsione, è diventato finalmente il suo compagno. All’affascinante ed enigmatico stregone non sembra di chiedere poi molto. Ma a pochi giorni dal loro arrivo a Parigi, la coppia viene raggiunta da una vecchia amica che porta loro notizie inquietanti. A quanto pare un culto demoniaco chiamato La Mano Scarlatta sta seminando il caos in tutto il mondo. Un culto che, da quel che si dice in giro, è stato Magnus stesso a fondare, tantissimi anni prima, per scherzo. Ora però ha un nuovo leader, che l’ha trasformato completamente e che sta compiendo una massiccia opera di reclutamento. A questo punto, Magnus e Alec sono costretti a scapicollarsi da una parte all’altra dell’Europa per scovare La Mano Scarlatta e il suo capo, sfuggente a dir poco, prima che possano causare ulteriori, e irreparabili, danni. Via via che la loro ricerca di risposte diventerà sempre più pressante, saranno costretti a fidarsi l’uno dell’altro più di quanto non abbiano mai fatto prima, anche se ciò significherà rivelare i loro segreti più nascosti.”

Titolo: Mai dimenticare. Nevernight (Libro primo degli accadimenti di Illuminotte) di Jay Kristoff.
Titolo originale: Nevernight.
Pagine: 462.
Editore: Mondadori.
Collana: Oscar Fantastica. Oscar Mondadori Vault.
Trama: Destinata a distruggere imperi, Mia Corvere ha solo dieci anni quando riceve la sua prima lezione sulla morte. Sei anni dopo, la bambina cresciuta tra le ombre si avvia a mantenere la promessa che ha fatto il giorno in cui ha perso tutto. Ma le possibilità di sconfiggere nemici così potenti sono davvero esili, e Mia è costretta a trasformarsi in un’arma implacabile. Deve mettersi alla prova tra i nemici – e gli amici – più letali, e sopravvivere alla protezione di assassini, mentitori e demoni, nel cuore stesso di una setta dedita all’omicidio. La Chiesa Rossa non è una scuola come le altre, ma neanche Mia è una studentessa come le altre. Le ombre la amano. Si nutrono della sua paura.





Adesso siamo giunti al 10° posto e ne troverete due!
Perchè non riuscivo a scegliere!

Titolo: Ti ho trovato fra le stelle di Francesca Zappia.
Titolo originale: Eliza and Her Mosters.
Pagine: 352.
Editore: Giunti Editore.
Collana: Link.
Trama: “Nel mondo reale, Eliza Mirk è una ragazza timida, poco socievole e solitaria. Online, è Lady Constellation, autrice anonima di «Monstrous Sea», un webcomics adorato da milioni di followers in tutto il mondo. Eliza non si sente mai sola, la sua comunità digitale la fa sentire amata e parte di qualcosa di importante. Poi a scuola conosce Wallace, un ragazzo che non parla con nessuno ma decide di aprirsi proprio con lei, ed Eliza comprende che anche la vita offline vale la pena di essere vissuta. Ma quando accidentalmente la sua identità segreta di Lady Constellation viene svelata al mondo, tutte le sue certezze e i suoi punti fermi – online e offline – vanno in frantumi… Età di lettura: da 12 anni.”



Titolo: Fantasmi del mercato delle ombre di Cassandra Clare e Sarah Rees Brennan, Maureen Johnson, Kelly Link e Robin Wasserman.
Titolo originale: Ghosts of the Shadow Market.
Pagine: 539.
Editore: Mondadori.
Collana: Chrysalide.
Trama: “Il mercato delle ombre è un luogo speciale, dove si possono incontrare fate, licantropi, stregoni e vampiri. Un luogo dove si vendono oggetti magici, si stringono patti oscuri e si sussurrano segreti che nessuno deve conoscere. Tra tutte le creature che qui si muovono, ce n’è una in particolare che, nell’arco di due secoli, lo ha visitato spesso. Si tratta di fratello Zaccaria, che, come fratello silente, è il custode della legge e delle leggende dei nephilim, ma che un tempo è stato uno Shadowhunter chiamato jem carstairs, e come tale ha vissuto un amore grande, quello per la strega Tessa Gray, l’unica donna della sua vita – di allora e per sempre. Seguendolo tra le pieghe di questo luogo magico, incontreremo insieme a lui personaggi iconici dell’universo Shadowhunters: da Anna Lightwood, alle prese con una storia d’amore impossibile, a Matthew fair­child, consumato dal senso di colpa per le conseguenze irrimediabili di una sua azione, a Tessa Gray, costretta a operare sotto i bombardamenti nella città in cui vive. Il mercato delle ombre è un luogo spaventoso e affascinante al tempo stesso, dove ci si può nascondere facilmente, ma dove, se hai rinunciato al tuo cuore, nessuno può salvarti, nemmeno fratello Zaccaria.”

Siete d’accordo con me?
Avete letto qualcuno di questi titoli?
Qual è la vostra TOP 10?

0 In Altro/ Libro

Uscite di dicembre 2019. (Seconda parte).


Titolo: Universum: Cronache dei pianeti ribelli di Giorgio Costa.
Uscita: il 3 dicembre 2019.
Pagine: 344.
Editore: Mondadori.
Collana: Chrysalide.
Trama: “È il tuo momento. I ribelli stanno venendo a prenderti. Sei prigioniero su Platox Blu, quando una nave imperiale approda al porto. Cinque anni fa, i monaci Simbeliani hanno ucciso i tuoi genitori e preso il potere. Tu, ancora bambino, sei diventato un loro adepto, ma il tuo sangue non poteva mentire. Ti sei ribellato e loro ti hanno confinato qui, condannandoti ai lavori forzati nelle miniere di pitrite. La tua infanzia dorata sulla luna di Dana è un ricordo troppo lontano e troppo doloroso. Il tuo ultimo saluto con Mira, quando ti ha regalato il ciondolo di Virilio, promessa di un’amicizia oltre i confini dello spazio e del tempo, fa parte di un passato che fino a oggi hai voluto dimenticare. Ma qualcosa sta per cambiare. Le riserve di Virilio, la pietra che permette alle astronavi di immettersi nella Trascendenza e viaggiare per distanze incommensurabili in pochi istanti, si stanno esaurendo. Per la ribellione, questo è il momento per sferrare l’attacco finale all’impero. Tu sei Tom Rivert e tuo padre aveva fatto una scoperta che avrebbe potuto cambiare le sorti di Universum, ma è stato fermato dal diabolico Simbelius. Ora hai una scelta: puoi cambiare il destino di Universum, puoi accogliere la chiamata dei popoli e dei pianeti che si stanno ribellando al governo dispotico di Simbelius, puoi rivedere Mira, i suoi occhi, il suo sorriso. È diventata anche lei una ribelle. Non è più una bambina, ora è una donna. La riconoscerai? E soprattutto: sarai pronto a riconoscere il tuo dono, il tuo potere, per farne il migliore uso? Una vecchia gloria della flotta imperiale, il capitano Denon Makar, è pronto a tuffarsi nel vuoto con te. Con lui, una compagnia della quale fanno parte Yori, un bambino speciale – lo chiamano il figlio del cosmo -, Adelmian, l’ultimo dei Cercanti, e Rathi, un tremeriano, il tuo migliore amico. Un respiro, due, tre. Guardi il cielo stellato, i pianeti. È il tuo momento. Lo sai, lo hai sempre saputo.”


Titolo: C’era una volta di Agatha Christie.
Uscita: l’11 dicembre 2019.
Pagine: 224.
Editore: Mondadori.
Collana: Oscar Gialli. Oscar Mondadori Vault.
Trama: “Renisenb, rimasta vedova, torna nella casa del padre Imhotep, sacerdote del dio Ka. La giovane cerca conforto e serenità, ma trova una situazione di caos: i suoi tre fratelli sono sempre in contrasto, mentre le cognate e la vecchia malvagia Henet gettano olio sul fuoco. Le cose peggiorano con l’arrivo della sensuale Nofret, la giovanissima nuova concubina di Imhotep. In questa atmosfera di gelosia, passioni e rancori incominciano a verificarsi strane morti: sono il risultato di una maledizione divina? O di molto più umani intrighi?”







Titolo: Gli anni di Virginia Woolf.
Uscita: L’11 dicembre 2019.
Pagine: 448.
Editore: Mondadori.
Collana: Oscar Moderni. Oscar Mondadori Vault.
Trama: “Gli anni (1937) segue, attraverso tre generazioni, le vicende di una numerosa famiglia della borghesia londinese, i Pargiters. Nel rievocare gli eventi piccoli e grandi che si sono susseguiti nell’arco di mezzo secolo, Virginia Woolf tocca argomenti a lei molto cari e di perenne attualità: da un lato lo scorrere del tempo, la tensione tra il desiderio di immutabilità e l’inevitabilità del cambiamento; dall’altro la polemica sociale su questioni come sesso, famiglia, educazione e politica. In queste pagine l’autrice traccia soprattutto un lucido quadro della condizione della donna inglese dal 1880 fino agli anni ’30 del secolo scorso.”







Titolo: I miserabili di Victor Hugo.
Uscita: L’11 dicembre 2019.
Pagine: 1128.
Editore: Mondadori.
Collana: Oscar Classici. Oscar Mondadori Vault.
Trama: “Dopo diciannove anni di detenzione al bagno penale di Tolone, Jean Valjean ottiene la libertà e si incammina verso una nuova vita… Sono i primi di ottobre del 1815, da oltre tre mesi Napoleone è stato sconfitto. Le vicende dei tanti, indimenticabili personaggi – il buon vescovo Myriel, l’ex forzato Jean Valjean, l’infelice Fantine, la piccola Cosette, l’avido Thénardier, il coraggioso Gavroche, l’inflessibile Javert, la sfortunata Éponine – si intrecciano in queste pagine con la storia del popolo di Parigi e la rievocazione dei momenti cruciali della sua epopea, dalla battaglia di Waterloo alle barricate del 1832. Punto culminante della monumentale opera di Victor Hugo, mirabile sintesi della sua vocazione poetico-simbolica e di quella realistico-sociale, I miserabili â€“ meditato fin dal 1845 – vide la luce solo dopo diciassette anni, nel 1862. Pietra miliare della letteratura dell’Ottocento, grandioso affresco di una metropoli industriale, è un’opera d’arte assoluta, un libro vivo che continua a travolgere i lettori perché è un romanzo in cui c’è tutto: l’amore, il dolore, la felicità, la morte e la rinascita, tutto ciò che travalica il tempo e tocca la più profonda essenza degli uomini.”


Titolo: Il pericolo senza nome di Agatha Christie.
Uscita: Il 20 dicembre 2019.
Pagine: 240.
Editore: Mondadori.
Collana: Oscar Gialli. Oscar Mondadori Vault.
Trama: “Hercule Poirot ha deciso di concedersi un periodo di riposo in Cornovaglia, quando proprio davanti ai suoi occhi uno sconosciuto attenta alla vita di una bella ragazza. L’investigatore belga è subito pronto a riprendere l’attività: il primo problema da risolvere consiste nel convincere Nicky, vittima di una serie di incidenti quanto meno improbabili, che nonostante l’assenza apparente di motivi qualcuno la vuole veramente uccidere; il secondo sarà risolvere il mistero di un omicidio non commesso. Non ancora, almeno.”










Titolo: Il partner di John Grisham.
Uscita: l’11 dicembre 2019.
Pagine: 384.
Editore: Mondadori.
Collana: Oscar Bestsellers. Oscar Mondadori Vault.
Trama: “Danilo Silva sembra il normale abitante di una cittadina brasiliana di confine, ma c’è chi sostiene che in realtà egli sia l’avvocato Patrick Lanigan, partner di un grande studio legale americano, ufficialmente morto quattro anni prima in un incidente stradale. Adesso qualcuno è arrivato dagli Stati Uniti per rivolgergli qualche domanda a proposito di novanta milioni di dollari misteriosamente scomparsi.”









Titolo: Cofanetto The Mortal Instruments di Cassandra Clare.
Uscita: Il 6 dicembre 2019.
Pagine: 3276.
Editore: Mondadori.
Collana: Oscar Fantastica. Oscar Mondadori Vault.
Trama: “Entra nel mondo segreto degli Shadowhunters grazie al cofanetto che include i sei romanzi della serie The Mortal Instruments.
Questa raccolta completa è un perfetto regalo per i nuovi seguaci della serie e per quelli più consolidati.”.







Titolo: l’inganno perfetto di Nicholas Searle.
Uscita: il 3 dicembre 2019.
Pagine: 368.
Editore: Rizzoli.
Collana: Narrativa straniera.
Trama: “La foto questa volta non ha mentito. Roy la riconosce appena entra nel locale: lineamenti di porcellana e una figura esile, perfetta, l’incedere fiero e sfrontato. Niente a che vedere con le vedove assegnategli finora dal sito che accoppia maldestramente vecchi insignificanti a donne consumate e depresse. Anche Betty lo individua subito: distinto e autorevole, capelli candidi ravviati all’indietro, occhi azzurri impressionanti. Se lo scorrere del tempo non avesse conferito a quello sguardo un che di malinconico, la donna di fronte a lui avrebbe quasi paura. Ma non importa, perché lo ha trovato e vuole andare fino in fondo. Perché ci sono cose che non possono essere dimenticate. Né perdonate.A Roy, lei sembra un dono piovuto dal cielo, il bersaglio ideale per il colpo che lui, truffatore di lungo corso, intende mettere a segno. L’ultimo, il più importante, un vorticoso giro di roulette prima di ritirarsi dalle scene. Il piano è semplice, un classico più volte collaudato. Basta attenersi al copione e funzionerà. E infatti, come previsto, Betty gli apre le porte del suo mondo. Eppure, a poco a poco, Roy si ritrova su un palcoscenico diverso, protagonista suo malgrado di un secondo atto inatteso e funambolesco, il più insidioso cui abbia mai preso parte.Forte di una scrittura asciutta e briosa, Nicholas Searle ci consegna una storia ingegnosa di scatole cinesi e ambiguità, un romanzo da cui nasce oggi un film in cui i due protagonisti hanno il volto di Helen Mirren e Ian McKellen, mostri sacri del cinema contemporaneo. “

0 In Libro/ Recensioni

Deathdate di Lance Rubin.

Titolo: Deathdate di Lance Rubin.
Titolo originale: Denton Little’s Deathdate.
Pagine: 336.
Editore: DeAgostini.
Collana: Le gemme.
Trama: “Denton Little ha diciassette anni e una sola certezza: morirà la notte del ballo di fine anno. Ma – escluso il pessimo tempismo – nulla di strano. Perché il mondo di Denton funziona così: tutti conoscono la data della propria morte, e tutti aspettano il fatidico momento contando i minuti. Per questo, fino a oggi, la vita di Denton è stata piuttosto normale: la scuola, gli amici e Taryn, la fidanzata. Ma ora mancano due giorni al ballo… e Denton sente di non avere più un secondo da sprecare. Non soltanto perché vuole collezionare più esperienze possibili in meno di quarantotto ore – la prima sbronza, la prima volta, e il primo tradimento – ma anche perché le cose sembrano essersi improvvisamente complicate. Chi è l’uomo sbucato fuori dal nulla che dice di avere un messaggio da parte di sua madre, morta ormai da molti anni? È soltanto un pazzo? E allora perché suo padre ha iniziato a comportarsi in modo tanto bizzarro? D’un tratto le ultime ore di Denton Little si trasformano in una corsa contro il tempo, una disperata ricerca della verità. E forse di una via d’uscita.”

Recensione: “All’inizio non volevo continuare a leggerlo, non per qualcosa contro il libro. Ma per il tema principale: la morte. E’ un argomento che non mi piace, odio parlare di morte, quindi ammetto di aver fatto fatica all’inizio. Però, ho fatto una cosa che di solito odio: ho guardo avanti e mi son fatta spoiler. E ho visto che effettivamente c’entrava qualcosa il governo e tutto e allora l’ho continuato. Ho fatto bene, perché il libro mi è piaciuto molto e adesso aspetto il secondo. E’ terribile pensare ad una cosa del genere, a sapere la data di morte? Ma scherziamo? Chi è che la vuole sapere? E’ atroce come cosa, atroce. Ma in questo mondo creato da Lance Rubin, quasi tutti la conosco. Molti per fortuna no. In questo mondo sembra quasi normale saperla, ma così non è. C’è chi come Denton non pensa che sia bello saperlo, che non pensa che gli sia servito qualcosa a saperlo, per niente. Perché ha paura, non vuole morire, ha dovuto anche vivere condizionato in questo modo. Molte cose non le ha fatte pensando che tanto non avrebbe fatto in tempo a finirle. E quindi questa cosa l’ha anche condizionato. Ma poi succede qualcosa di strano. Qualcosa che fa capire che qualcosa non va. Che forse ha una possibilità.
Molti pensano che certi momenti siano irreali. Bè, sono di sicuro irreali nel nostro mondo e si, per me sono assurdi nel senso che mi chiedo come facciano a vivere così? A pensare che sia normale. Che sia tutto okay sapere la propria data di morte. Ma nel mondo che ha creato l’autore, non sono irreali come scene e frasi, perché sono anni che vivono in quel modo, con quelle tradizioni, e per loro in teoria sono normali come frasi. Anche se la sua famiglia e il suo migliore amico e altri amici, non vogliono certo che muoia. Quindi qualcuno che non trova proprio bella questa cosa, c’è.
Come storia è originale, non ho mai letto una cosa del genere e la consiglio.
Scritta il 6 dicembre 2016.
Voto: 5/5.”

0 In Libro/ Recensioni

La mano scarlatta di Cassandra Clare e Wesley Chu.

Titolo: La mano scarlatta di Cassandra Clare e Wesley Chu.
Titolo originale: The Red Scrolls of Magic.
Pagine: 319.
Editore: Mondadori.
Collana: Chrysalide.
Trama: “Tutto ciò che desiderava Magnus Bane era una vacanza. Un sontuoso e romantico viaggio per tutta Europa insieme ad Alec Lightwood, lo Shadowhunter che, contro ogni previsione, è diventato finalmente il suo compagno. All’affascinante ed enigmatico stregone non sembra di chiedere poi molto. Ma a pochi giorni dal loro arrivo a Parigi, la coppia viene raggiunta da una vecchia amica che porta loro notizie inquietanti. A quanto pare un culto demoniaco chiamato La Mano Scarlatta sta seminando il caos in tutto il mondo. Un culto che, da quel che si dice in giro, è stato Magnus stesso a fondare, tantissimi anni prima, per scherzo. Ora però ha un nuovo leader, che l’ha trasformato completamente e che sta compiendo una massiccia opera di reclutamento. A questo punto, Magnus e Alec sono costretti a scapicollarsi da una parte all’altra dell’Europa per scovare La Mano Scarlatta e il suo capo, sfuggente a dir poco, prima che possano causare ulteriori, e irreparabili, danni. Via via che la loro ricerca di risposte diventerà sempre più pressante, saranno costretti a fidarsi l’uno dell’altro più di quanto non abbiano mai fatto prima, anche se ciò significherà rivelare i loro segreti più nascosti.”

Recensione: “Iniziare un nuovo romanzo della saga di Shadowhunters, è come tornare a casa dopo un lungo viaggio.
Avete presente quelle sensazione di essere stati a lungo lontani dalla vostra città, dalle vostre vie e dalle persone che amate?
Ecco, aprire “La mano scarlatta” è come aprire la porta di casa propria dopo tanto tempo.
Sono particolarmente legata ai personaggi di The Mortal Instruments e ritrovare Magnus e Alec finalmente protagonisti di una loro personale trilogia, mi rende davvero felice.
I nostri amati Malec tra una vacanza e una missione in giro per l’Europa, si scopriranno man mano e impareranno finalmente a conoscersi completamente e ad innamorarsi sempre di più.
Non ci saranno più segreti tra loro, più nessuna barriera.
La storia è ambientata dopo la fine di Città di vetro, quindi la loro storia è agli inizi e tra attacchi di demoni, un culto pericoloso che sta mietendo vittime e accuse infondate contro Magnus.
Alec e Magnus si ritroveranno a doversi divedere tra i piaceri delle città ai combattimenti all’ultimo sangue.
Troverete un Magnus più vulnerabile, come non si era mai visto.
Un Magnus diviso tra il suo cuore, il suo amore e la sua fiducia verso Alec, e tra le sue peggiori paure, insicurezze e timori di non essere accettato completamente per il suo essere uno Stregone.
Ma Alec lo Shadowhunters coraggioso che ha dichiarato il suo amore per lo Stregone davanti a tutto il Conclave, combatte con i denti e le unghie per proteggere Magnus e dimostrargli il suo amore e la sua lealtà.
Riusciranno a scoprire chi c’è dietro a questo culto la mano scarlatta?
Riusciranno a capire chi vuole incastrare Magnus e chi lo vuole morto?
Riusciranno a far tutto solo con le loro forze e l’aiuto degli altri Nascosti, tenendo gli Shadowhunters all’oscuro?
Una lettura scorrevole, veloce, piena di colpi di scena che terranno il lettore con il fiato sospeso.
Tra sospiri di felicità e ansia.
Cassandra Clare riesce sempre a tessere pezzi di puzzle nuovi e mai ripetitivi che vanno ad arricchire questa fantastica storia che spero non finisca mai.
In questo romanzo siamo completamente immersi nel mondo dei Nascosti, dove sono i protagonisti indiscussi mentre gli Shadowhunters sono di comparsa quasi.
Vediamo attraverso gli occhi di Alec il mondo dei Nascosti, il loro modo di vivere e litigare tra di loro.
E vediamo anche come Alec percepisce il mondo dei Mondani.
Finalmente sono stati introdotti anche gli Istituti Italiani, in questo caso a Roma.
Anche se la storia è ambienta anche a Venezia tra le altre cose.
Troviamo un Magnus e Alec più maturi, più adulti.
Troviamo un Magnus e Alec che si aprono completamente l’un l’altro, che non hanno più segreti.
La loro fiducia è aumentata, il loro rapporto si è consolidato ancora di più.
Ho amato leggere delle loro avventure e di leggere anche di Helen e Aline.
Comunque, vorrei un amore come quello tra Magnus e Alec, hanno una fiducia, un rispetto, un amore verso l’altro incredibile.
Si accettano nelle loro diversità e si difendono sempre.
Vorrei un uomo come Magnus o Alec.”
Scritta il 23 luglio 2019.
Voto: 5/5.